Psicoterapia di gruppo

La terapia di gruppo è una forma di psicoterapia in cui l’intervento clinico viene effettuato in un setting gruppale.

Il principale vantaggio che offre l’approccio gruppale è la possibilità di sfruttare gli specifici processi psicologici del gruppo all’interno della relazione clinica. Ciò è possibile in quanto il  gruppo si pone come “terzo elemento” della relazione terapeutica, permettendo ai pazienti di osservare e comprendere meglio i propri “pattern relazionali” in un contesto più naturale e complesso rispetto al setting diadico tradizionale. L’osservazione delle interazioni altrui e di quelle del gruppo nel suo insieme permettono, inoltre, di derivare importanti inferenze su dinamiche comunicative e di ruolo che spesso si rivelano fondamentali nel processo terapeutico. Infatti, le dinamiche interattive del gruppo sono in molti casi uno degli elementi fondamentali del materiale clinico utilizzato, assieme alle esperienze di vita passate e presenti dei componenti del gruppo.

Inoltre, tale tipologia di intervento terapeutico è più economica per i pazienti,  in quanto la spesa relativa all’onorario del terapeuta viene ripartita tra più persone.Alcuni fattori di rischio che potrebbero richiedere una consulenza a scopo di prevenzione sono:

  • disagio di uno o di entrambi i genitori

  • situazioni di forte conflittualità familiare

  • gravidanza giovanile

  • famiglia mono-genitoriale

  • disagio socio-culturale e/o difficoltà di integrazione

  • disabilità più o meno lieve nel neonato

  • famiglie multietniche

  • famiglie separate