Valutazione e consulenza clinica

Questa tipologia di intervento è rivolta a chi sta vivendo situazioni di disagio psicologico, le cui forme possono variare da momentanei periodi di malessere e difficoltà a situazioni con una sintomatologia più complessa.

L’attività di valutazione e consulenza clinica è finalizzata alla comprensione delle tematiche presentate dal paziente, alla formulazione di una richiesta chiara e alla scelta dell’intervento opportuno per la risoluzione della problematica emersa. Gli strumenti principali di intervento in quest’ambito sono il colloquio clinico e la “relazione terapeutica” che si sviluppa tra psicologo e paziente. Quando necessario, l’intervento può essere integrato dalla somministrazioni di test psicodiagnostici. La durata complessiva della prestazione non può essere definita a priori, ma varia in considerazione del singolo caso. Ad ogni modo, solitamente, si giunge ad una proposta terapeutica dopo i primi tre o quattro incontri.

Le problematiche più comuni per cui si giunge ad una valutazione sono:

  • ansia e attacchi di panico
  • insicurezza
  • paura e fobie
  • insonnia
  • depressione
  • mania
  • disturbi dell’umore
  • disturbi alimentari
  • tematiche relative al cibo e alla forma fisica  
  • dipendenza o abuso di sostanze (stupefacenti, alcol, farmaci)
  • gioco d’azzardo
  • disturbi della sfera sessuale
  • bassa autostima
  • vissuti di solitudine e incomprensione
  • difficoltà relazionali
  • aggressività incontrollata
  • disturbo psicosomatico
  • trauma
  • lutto
  • momenti di crisi e sconforto